menu di scelta rapida

Immagine Descrittiva

Concorso

XIV Edizione Concorso "I giovani ricordano la Shoah"

La Commissione valutatrice del concorso “I giovani ricordano la Shoah”, bandito con nota prot. AOODGSC n° 4126 del 1/07/2014, istituita con Decreto Dipartimentale prot. n° 1307 del 03 dicembre 2015 e composta da rappresentanti del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, si è riunita presso la sala riunione della scrivente D.G. nei giorni dall’11 al 15 gennaio 2016 per prendere in esame i lavori pervenuti per la XIV edizione del concorso.

Al termine delle operazioni di valutazione la Commissione ha deliberato quanto segue:
 

VINCITORI

SCUOLA PRIMARIA

  • Vincitore: Direzione Didattica IV Circolo di Lecce, Scuola Primaria, Lecce

TITOLO: La città che sussurrò

Motivazioni: Partendo da un libro che hanno letto in classe, i ragazzi hanno prodotto un cartellone con “tecnica mista” che colpisce per la scelta del tema, l’impatto visivo e la sensibilità evidenziata dalla realizzazione.
 

SCUOLA SECONDARIA di I GRADO

  • Vincitore: I.C. Don Milani, Ticineto, Sezione Staccata di Occimiano (Al)

TITOLO: “Il libro di Josef”

Motivazioni: Si tratta di un diario che si immagina compilato da un ragazzo tedesco durante la persecuzione Nazista per salvare la memoria dei libri e delle opere d’arte messe all’indice dal regime e a forte rischio di distruzione. Si tratta di un lavoro originale, ben realizzato e di notevole efficacia comunicativa.
 

SCUOLA SECONDARIA di II GRADO

  • Vincitore: Istituto di Istruzione Superiore Scientifico e Tecnico Orvieto

TITOLO: Processo al Processo di Norimberga

Motivazioni: Gli studenti di una terza classe dell’Istituto hanno prodotto e rappresentato una sceneggiatura di notevole efficacia. L’impianto è originale: l’idea e l’intento di fare il processo al Processo rinviano alle discussioni che storicamente precedettero e seguirono lo svolgimento del Processo di Norimberga.
 

MENZIONI

SCUOLA PRIMARIA

  • I.C. Statale n. 2, Plesso di Scuola Primaria “Via per Francavilla”, Chieti

  • TITOLO: Giusti…per un mondo migliore.

Motivazioni: Il libro, completato da un DVD, muove da una vicenda locale di solidarietà nei confronti di una famiglia ebrea. Colpiscono la freschezza con cui i bambini hanno riflettuto sull’intera vicenda e la positività della rielaborazione della poesia di Primo Levi.
 

SCUOLA SECONDARIA di I GRADO

  • Scuola Secondaria di Primo Grado Tommaso Fiore, Bari

  • TITOLO: “Il fuoco della memoria rende liberi”

Motivazioni: All’opera pittorica di grande impatto comunicativo, cui hanno partecipato gli alunni di tutte le terze classi dell’istituto, si accompagna la descrizione delle modalità di realizzazione attraverso un DVD prodotto dagli stessi ragazzi. Il lavoro colpisce per la ricchezza della ricerca e per la completezza dell’informazione raccolta.
 

SCUOLA SECONDARIA di II GRADO

  • Istituto di Istruzione Superiore Guglielmo Marconi, Liceo Scientifico Scienze applicate, Civitavecchia (Rm)

  • TITOLO: Il sogno di Norimberga

Motivazioni: Significativa l’assunzione del punto di vista dell’attuale generazione di studenti che esamina i documenti del Processo di Norimberga anche alla luce degli eccidi degli anni Novanta. Lo svolgimento didattico del progetto è ben documentato.
 

Roma, 15 gennaio 2016
IL DIRETTORE GENERALE
Giovanna BODA

 

BANDO DI CONCORSO
“I giovani ricordano la Shoah”
Anno scolastico 2015/2016

Nell’ambito delle iniziative che saranno realizzate nel nostro Paese in occasione del “Giorno della Memoria” fissato per il 27 gennaio di ogni anno, questo Ministero, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e in collaborazione con l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, bandisce per l’anno scolastico 2015/2016, la XIV edizione del concorso scolastico nazionale “I giovani ricordano la Shoah” rivolto a tutti gli allievi del primo e secondo ciclo di istruzione, al fine di promuovere studi e approfondimenti sul tragico evento che ha segnato la storia europea del ‘900.

Alle classi del primo ciclo di istruzione – scuola primaria - è proposta la seguente traccia:

L’aiuto e la solidarietà offerti durante la Shoah a chi ne aveva bisogno hanno contribuito a salvare vite umane. Siete venuti a conoscenza di episodi, avete letto libri o visto film sull’argomento che vi hanno fatto riflettere?

Confrontatevi ed esprimete i vostri pensieri nelle forme espressive che vi sono più congeniali (disegni, poesie, racconti, sceneggiature, ecc.)

Alle classi del primo ciclo di istruzione – scuola secondaria di I grado - è proposta la seguente traccia:

In diversi momenti della storia, i libri sono stati censurati, sequestrati o bruciati. Nella Germania nazista furono date alle fiamme opere considerate ostili al regime o scritte da autori ebrei. Nell’Italia fascista, dopo l’espulsione di studenti e docenti ebrei dalle scuole pubbliche, fu vietata l’adozione di libri di testo di autori di «razza ebraica»; dal febbraio 1939 persino le carte geografiche murali, prodotte da geografi ebrei, scomparvero dalle aule scolastiche, sostituite con materiale prodotto da «ariani». Dopo un lavoro di ricerca e di riflessione sul valore del libro, espressione del libero pensiero, e sulle conseguenze che possono derivare dalla discriminazione e dalla censura, realizzate un prodotto collettivo nella forma espressiva a voi più congeniale.

Alle classi del secondo ciclo di istruzione – scuola secondaria di II grado - è proposta la seguente traccia:

Il 20 Novembre 1945 iniziò a Norimberga il processo ai principali responsabili degli orrori nazisti.

A 70 anni di distanza, documentatevi e confrontatevi su quell’evento al fine di elaborare, in un prodotto collettivo, le vostre riflessioni sulle implicazioni storiche, etiche e culturali e sul suo significato attuale.

Modalità espressive e indicazioni operative per le classi della scuola primaria e secondaria di I e II grado

Il concorso ha come oggetto la produzione di elaborati di tipo storico-documentale e/o artistico-letterario. Gli elaborati possono articolarsi in: ricerche, saggi, articoli di giornale, rappresentazioni teatrali, opere di pittura/scultura, attività musicali, cortometraggi, spot, campagne pubblicitarie, ecc., utilizzando più forme e canali espressivi, comprese le tecnologie informatiche a disposizione.

Si invitano i docenti e gli allievi a:

  • curare la rispondenza al tema del bando dei lavori presentati;

  • partecipare al concorso preferibilmente con elaborati che siano espressione del lavoro collegiale, svolto da una classe o da più classi. E’ consentita anche la presentazione di elaborati prodotti da piccoli gruppi, a condizione che tali elaborati siano rappresentativi di un percorso di studio e di ricerca sviluppato collettivamente, documentato dai docenti responsabili;

  • finalizzare al tema indicato materiali che siano frutto di attività precedenti, indicando, in tal caso, l’anno e l’occasione per cui sono stati prodotti;

  • impostare il lavoro con originalità ed autonomia espressiva ed operativa;

  • prevedere una durata massima di 15 minuti per filmati, video e riprese di rappresentazioni teatrali.

 

Valutazione dei lavori e premiazione dei vincitori

Le istituzioni scolastiche dovranno inviare i lavori prodotti agli Uffici Scolastici Regionali di competenza entro il 1 dicembre 2015.

Ciascun Ufficio Scolastico Regionale costituirà una Commissione incaricata di individuare per ogni ciclo di studi (primaria, secondaria di I grado e secondaria di II grado) due lavori ritenuti meritevoli di concorrere a livello nazionale. Sarà cura di ogni Ufficio Scolastico Regionale pubblicare sul proprio sito web, dal 31 dicembre 2015, l’elenco delle scuole selezionate per la fase concorsuale successiva.

I lavori prescelti dalla Commissione e la relativa motivazione, dovranno essere inviati dagli UU.SS.RR., entro il 21 dicembre 2015 al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca –Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione - Viale Trastevere 76/A, 00153 Roma, piano III, stanza 444, Dott.ssa Anna Piperno. Al fine di consentire a tutte le realtà territoriali di partecipare alla selezione finale con lo stesso numero di elaborati, si sottolinea la necessità che gli Uffici Scolastici Regionali inoltrino a questo Ministero solo due lavori selezionati per ogni grado di studi (sei in totale).

Non verranno presi in considerazione i lavori pervenuti senza il vaglio dei rispettivi organi preposti alla pre-selezione (Uffici Scolastici Regionali).

Per favorire una tempestiva e puntuale acquisizione dei dati utili alla valutazione nazionale, gli UU.SS.RR. sono pregati di comunicare ai referenti ministeriali (i cui indirizzi e-mail sono indicati di seguito nel bando) l’avvenuto invio del plico contenente gli elaborati selezionati.

A livello nazionale sarà costituita una Commissione paritetica composta da rappresentanti del MIUR e dell’UCEI.

La Commissione, dopo attenta valutazione dei lavori pervenuti, procederà all’individuazione di un vincitore per ogni grado di studi.

In occasione del “Giorno della Memoria” i vincitori saranno premiati dall’On. Ministro e ricevuti dal Presidente della Repubblica e/o dalle più alte Cariche Istituzionali e dal Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane.

Rilevazione statistica

Considerata la crescente attenzione per l’iniziativa, testimoniata dalla consistente partecipazione al concorso da parte di scuole di ogni ordine e grado, appare opportuno, come già nei precedenti anni scolastici, monitorare la ricaduta dell’iniziativa attraverso la rilevazione di dati statistici. Tutte le scuole partecipanti sono pertanto invitate a compilare l’Allegato 1, che inoltreranno ai competenti Uffici Scolastici Regionali, insieme ai lavori prodotti.

A loro volta, gli Uffici Scolastici Regionali, sono pregati di inviare, a questo Ministero, unitamente ai sei elaborati selezionati, anche l’Allegato 2, debitamente compilato.

Si richiama l’attenzione degli Uffici Scolastici Regionali ad una attenta e puntuale compilazione dell’Allegato 2 per consentire alla Commissione ministeriale di elaborare, come ogni anno, la statistica di partecipazione al concorso.

Al fine di facilitare i contatti è opportuno, inoltre, che siano comunicati ai referenti ministeriali, indicati nel presente bando, i nominativi dei componenti della commissione regionale e i loro riferimenti telefonici ed e-mail.
 

Documentazione e riferimenti utili

Materiali di documentazione sono reperibili sui seguenti siti internet:

 

Per ogni utile informazione si indicano i seguenti referenti:

Dott.ssa Lina Grimaldi
Tel. 06 58492315
lina.grimaldi@istruzione.it

Prof.ssa Giovanna Grenga
Tel. 06 58493396
giovanna.grenga@istruzione.it

Dott.ssa Alessandra Baldi
Tel. 06 58492206
alessandra.baldi@istruzione.it

 

Allegati:

  1. Scheda da compilare da parte delle scuole (All. 1)

  2. Scheda da compilare da parte degli Uffici Scolastici Regionali (All. 2)